SEMINARI DI ALTA FORMAZIONE

L’associazione Il Paracadute di Icaro offre un ricco programma formativo che comprende workshop unici in collaborazione con esperti nazionali e internazionali nei campi artistici del teatro, della danza, della musica e delle arti grafiche. Questi workshop consentono a partecipanti di tutte le età di prendere parte a sessioni artistiche di alta qualità, arricchendo ulteriormente il loro percorso di crescita e scoperta artistica.

I seminari artistici non sono solo per gli studenti dell’associazione, ma anche per persone esterne che desiderano esplorare e approfondire il loro interesse nell’arte.

SEMINARIO DI BIOMECCANICA TEATRALE CON MARI KARPOV

Attraverso la preparazione del corpo prima e lo studio dei testi poi, si arriva ad assimilare e riprodurre i principi della Biomeccanica Teatrale.


Da subito il lavoro inizia a svilupparsi in due direzioni.
Da una parte si lavora sul corpo dell’attore: vengono introdotte e assimilate le basi del movimento scenico e cominciano a essere applicati i principi di Biomeccanica Teatrale.
Dall’altra parte comincia lavoro con il testo drammaturgico e vengono introdotte le basi di recitazione con l’uso della Biomeccanica Teatrale: si inizia dall’analisi del testo per passare subito alla ricerca dell’azione espressiva. Gradualmente tutti i concetti di Biomeccanica Teatrale vengono ampliati e approfonditi nella loro applicazione al lavoro con testo.

LUOGO: Firenze, Via S. Gaggio 29 – presso la sede dell’Associazione Culturale “Il Paracadute di Icaro”.

DATE: dal 1 al 11 agosto 2024

PREZZI:

550 € – intero
490 € – promozionale*

 

L’orario delle lezioni per entrambi i periodi proposti sarà il seguente: 10:00 – 13:00; 14:00 – 18:00

 

*le promozioni sono valide per coloro che hanno già partecipato al seminario in precedenza o ai partecipanti che presentano una lettera del docente o del direttore della scuola di teatro/danza che frequentano

Il Seminario è interamente organizzato e promosso dall’Associazione Culturale “Il Paracadute di Icaro”, che lavora dal 2008 a Firenze.

Il seminario è condotto da Mari Karpov.

“Ho collaborato con Nikolay Karpov per tredici anni: nei primi anni come l’allieva assistente, poi come pedagogo assistente nei suoi Laboratori in Europa. L’ho affiancato come pedagogo della cattedra della plasticità scenica del GITIS a Mosca, che lui dirigeva.

Nikolay Karpov, nato nel 1949 in Russia, a Malojaroslavez. Si diploma nella Scuola Teatrale Superiore di M.S.Shiepkin, lavora come attore di teatro e cinema. Gradualmente la sua attività principale diventa l’insegnamento di movimento scenico. Nel 1991 diventa il Direttore della cattedra di Movimento scenico al GITIS. All’inizio della sua attività pedagogica, durante la preparazione  dei giovani attori, N.Karpov basa il suo insegnamento sulla didattica già esistente

in materia di Movimento scenico, poi, gradualmente forma il suo personale metodo di formazione dell’attore. Il suo metodo riunisce i principi della Biomeccanica di Mejerhol’d, del metodo di azioni fisiche di Stanislavskij, del Metodo di M.Chechov e affronta il lavoro con il corpo in ogni genere di movimento. Contribuisce all’evoluzione di questa materia dando un enorme impulso allo sviluppo di nuovi indirizzi nel lavoro dell’attore con il corpo e dedicando una particolare attenzione alle modalità di preparazione del corpo al lavoro attoriale. Il corpo deve essere forte, reattivo, capace di lavorare con ogni tipo di movimento. Oggi questa materia ha un ruolo significativo nella preparazione dell’attore. Nikolay Karpov dedica più di trent’anni all’elaborazione e all’ampliamento delle metodologie didattiche in questa materia. Negli ultimi 25 anni insegna molto in Europa, sopratutto in Italia, dove elabora il suo particolare metodo di preparazione dell’attore, che rappresenta l’unione dei principi di lavoro con il movimento e con il testo.

N.Karpov è stato un vero Maestro nell’Analisi Attiva del testo. Negli ultimi anni della sua vita si è dedicato all’elaborazione di un indirizzo che ha chiamato: Dal Movimento all’azione.

Negli ultimi10 anni abbiamo fatto i laboratori insieme.

Dopo la scomparsa di N.Karpov il suo metodo continua a vivere. I laboratori e i seminari li conduco io, Mari Karpov, usando  gli stessi principi con i quali hanno lavorato insieme.”

Nei Laboratori il lavoro inizia a svilupparsi da subito in due direzioni.
Da una parte si lavora sul corpo dell’ attore:

si inizia con un attivo training necessario per preparare corpo al lavoro, si lavora sull’ acquisizione di diversi tipi di acrobazie individuali e a coppie, si impara a lavorare con piccoli e grandi oggetti, con lo spazio, con il partner, con il tempo-ritmo, con la musica. Gradualmente vengono introdotti, assimilati e cominciano a essere applicati i principi di Biomeccanica Teatrale.

Dall’altra parte, in contemporanea al lavoro con il corpo, comincia lavoro con il testo drammaturgico:

si inizia dall’analisi del testo (Il servitore di due padroni – Goldoni) per passare subito alla ricerca dell’azione espressiva, per mezzo della quale si prova a costruire le situazioni proposte nel testo. Gradualmente i principi di costruzione del movimento (basati sulla Biomeccanica Teatrale che si assimilano durante il training) vengono trasportati sul lavoro con testo. Tutti i concetti di Biomeccanica Teatrale vengono ampliati e approfonditi nella loro applicazione al lavoro con testo.

A seconda della durata , il laboratorio si può concludere in diversi modi, per esempio, con una dimostrazione composta dalle composizioni plastiche fatte durante il training e dalle scene del testo, materia del Laboratorio. É possibile anche la conclusione con uno spettacolo.

SEMINARIO DI DANZA ANIMALI SENSIBILI CON ROSITA MARIANI

Il seminario si concentra sull'integrazione del movimento somatico, in particolare attraverso il Body-Mind Centering®, con la pratica della danza contemporanea. Durante il corso, i partecipanti avranno l'opportunità di esplorare diversi aspetti del movimento corporeo, tra cui:
- Movimento Somatico e Anatomia Esperienziale
- Tecniche di Floorwork e Release
- Improvvisazione e Composizione in Tempo Reale
- Scrittura Coreografica
Il seminario offre un ambiente stimolante e inclusivo, progettato per supportare i partecipanti nello sviluppo di sensibilità, raffinatezza e potenza nel movimento, incoraggiando una visione personale e autentica dell'arte della danza contemporanea.

Il Seminario è rivolto a danzatori, allievi danzatori, insegnanti di danza

LUOGO: Firenze, Via S. Gaggio 29 – presso la sede dell’Associazione Culturale “Il Paracadute di Icaro”.

DATE: dal 26 al 31 agosto

PREZZI:

250 € – intero
210 € – promozionale*

L’orario delle lezioni per entrambi i periodi proposti sarà il seguente: 10:00 – 13:00; 14:00 – 17:00

 

*le promozioni sono valide per coloro che hanno già partecipato al seminario in precedenza o ai partecipanti che presentano una lettera del docente o del direttore della scuola di teatro/danza che frequentano

Il Seminario è interamente organizzato e promosso dall’Associazione Culturale “Il Paracadute di Icaro”, che lavora dal 2008 a Firenze.

Il seminario è condotto da Rosita Mariani

Con un passato giovanile come ginnasta, mimo e clown, si è formata nella danza cercando le sue maestre e i suoi maestri in diversi ambiti. La formazione, intrecciatasi fin dal suo inizio con la professione di danzatrice e tuttora in corso, si è concentrata a lungo su principi e metodologie provenienti dalla post-modern dance (con Enzo Procopio, Vicky Shick, Jeremy Nelson, Lance Gries, Juliette Map) e della contact improvisation, prevalentemente in Italia e per un periodo negli
Stati Uniti; ha attraversato fasi diverse, dal balletto all’improvvisazione radicale passando per le tecniche della modern dance, con Ruth Carrier, al Limòn Institute e con Robert Swinston presso il Merce Cunningham Studio a New York, alla ricerca di una profondità originaria e del gusto per la sorpresa che alle volte la danza regala. Gli incontri con Deborah Weaver (danza classica, C.A.T.-  Continuous Activation Training), Ivan Wolfe (movement research e contact improvisation), Eva
Karczag (anatomia esperienziale), Diane Madden (Trisha Brown repertory) e Simone Forti (improvvisazione) sono stati determinanti per il suo orientamento nella pratica professionale e nella ricerca.

Ancora adolescente ha incontrato l’approccio somatico al movimento, aspetto che ha indirizzato già precocemente le sue scelte rispetto ai linguaggi della danza, portandola a sperimentare e approfondire nel tempo diverse pratiche che sono andate integrandosi alla sua ricerca, sia in ambito performativo sia pedagogico. In anni recenti si è formata come SME Educatorə del movimento Somatico – Body-Mind Centering® presso Leben Nuova e come Danzeducatorə® presso Mousikè. Pratica regolarmente C.A.T.-Continuous Activation Training, Qi Gong, Tai Chi.

Dal 1986 ha lavorato per diversi anni come danzatrice free lance collaborando, tra gli altri, con Deborah Weaver (Balletto Teatro di Torino), Teri J. Weikel (TIR Danza), Ariella Vidach (Aiep),
Roberto Castello – Aldes, Robert Wilson (Piccolo Teatro di Milano), Meg Harper, Studio Azzurro.
Al Teatro Alla Scala di Milano ha lavorato come danzatrice in alcuni allestimenti operistici diretti da Riccardo Muti, collaborando con Graham Vick, Ron Howell, Liliana Cavani, Ugo Chiti. Ha partecipato come performer/autrice a progetti di improvvisazione e di ricerca multisciplinare con altri artisti, condividendo la creazione e la scena principalmente con Igor Sciavolino (musicista e compositore), Paolo Franciscone (batterista), Stefania Trivellin (danzatrice), Simone Magnani (danzatore), Michele Fedrigotti (pianista), Simone Durante (fotografo e videomaker).

Negli anni ‘90 ha partecipato come interprete o in qualità di performer coautrice a progetti che hanno visto coinvolti musicisti della scena jazz internazionale, tra cui John Surman, Antonello Salis, Gianluigi Trovesi, Mal Waldron. Ha danzato in Italia, Francia, Svizzera, Germania, Slovenia, Repubblica
Slovacca, Malta. Insieme a Cinzia Severino, danzatrice e attrice, è stata fondatrice di lucylab.evoluzioni, piccolo
gruppo interdisciplinare impegnato nella ricerca sull’umanità in movimento, che ha diretto dal 2006 al 2023 e con il quale ha prodotto spettacoli per il palcoscenico, performance destinate a contesti urbani e naturali, spazi museali e case private, creazioni site specific, opere di video danza, muovendosi tra la libertà della composizione e il rigore dell’improvvisazione.

Le produzioni, leggere nella fruizione ma stratificate nei contenuti, sono state ospitate da numerosi festival, rassegne ed eventi in Italia, Francia, Colombia, Brasile. Il focus del lavoro creativo si è concentrato sulle zone di incontro tra arte, natura e scienza. La relazione performer-audience è l’interesse principale alla base degli ultimi progetti performativi, che proseguono in forma personale dopo lo
scioglimento della compagnia nella modalità dell’arte partecipata.
Nel 2023 è stata vincitrice del bando Life is live di Smart e Fondazione Cariplo con il progetto Sharing Monsters, per il quale è regista e performer. 

Il lavoro, realizzato insieme a Francesca Di Traglia, performer, e a Caterina Sangineto, musicista, è destinato a contesti non convenzionali e abitualmente non deputati allo spettacolo dal vivo.
Dal 2020 collabora con DelleAli Teatro a progetti performativi in natura e per laboratori dedicati alle famiglie.
Docente da molti anni, ha trovato nell’insegnamento una vera vocazione. Dal 2000 si occupa a Milano di formazione professionale per danzatori. Ha sviluppato una personale prassi pedagogica a partire dai fondamenti del movimento attraverso l’approccio somatico del Body-mind Centering® a nutrimento e sostegno della tecnica contemporanea, del floorwork e delle pratiche di improvvisazione e composizione in tempo reale. Attualmente collabora come docente con
l’Accademia del Teatro alla Scala per il Corso di Perfezionamento in Danza Classica e Contemporanea. Presso Teatro Oscar è docente di floorwork nel Certificate Program Modern Contemporary, Regione Lombardia EQF 4. 

Per un decennio, fino al 2023, è stata docente residente presso Artichoke, programma formativo per danzatori contemporanei con sede a Milano. Negli anni
2017 e 2018 ha collaborato con il Centro Studi Coreografici Teatro Carcano nel corso di perfezionamento contemporaneo. Tra il 2007 e il 2012 ha insegnato nel programma DanceLab di M.a.s., con la direzione di Elisa Guzzo Vaccarino. 

Dal 2000 al 2003 è stata direttrice didattica e docente del Corso di Formazione Professionale per Danzatori Contemporanei presso L’Arcobaleno Danza. Attraverso il suo lavoro ha contribuito in modo sostanziale alla formazione di danzatori attualmente in attività in ambito europeo e nazionale.
Alimenta la sua ricerca didattica e pedagogica in modo autonomo. Dal 2018 cura e conduce Animali Sensibili, laboratorio per danzatori ospitato in diversi contesti e diverse città d’Italia. Ha progettato e condotto Cellule Sparse, laboratorio per danzatori, attori e musicisti, per Il Paracadute di Icaro a Firenze, associazione con cui collabora dal 2022. Offre attività di coaching a sostegno della ricerca autoriale e incontri di Body-Mind Centering aperti a tutti. Ha collaborato a lungo con CSC Anymore a Bergamo, dove per diversi anni ha condotto un laboratorio permanente con adulti non danzatori. Tiene workshop presso scuole di danza, teatri e festival in diverse città italiane.

Dal 2014 si occupa anche della formazione degli insegnanti. 

Insieme a Cinzia Severino organizza e conduce L’anatomia esperienziale e l’insegnamento della danza, corso pratico teorico sui principi del movimento alla base di qualsiasi tecnica, fondato sull’approccio somatico del Body-Mind Centering. Dal 2014 collabora con AIDA per il Corso di Formazione per Insegnanti – Danza
classico-accademica, offrendo una visione somatica del movimento umano. Nel 2016-17, presso Teatro Oscar, è stata docente di tecnica floorwork nel Corso per Insegnanti di Danza riconosciuto da Regione Lombardia e diretto da Anna Maria Prina.
In ambito universitario, nel 2013 è stata docente esterna presso l’Accademia di Belle Arti di Brera per il progetto Body Sharing, all’interno delle scuole di Videoarte e di Arte Terapeutica. Il suo lavoro in area socioeducativa ha incontrato diversi contesti. Dal 2013 progetta e conduce laboratori di movimento e danza nella scuola pubblica destinati ai bambini della scuola primaria, intrecciando le metodologie della danza educativa con il substrato del BMC e le competenze della
danza contemporanea. Nel 2023 ha collaborato con Filippo Ughi e Piccoli Idilli al progetto di teatro in silenzio Parla con me, con la partecipazione delle persone adulte con disabilità del CSE Artimedia – La Vecchia Quercia di Casatenovo e degli studenti dell’IISS A. Greppi, con il supporto di Regione Lombardia, Rete Salute Merate e Fondazione Cariplo. Nel 2019 ha curato e condotto un laboratorio
per persone diversamente autosufficienti presso la RSA Anna Sironi di Trezzo sull’Adda.

Da alcuni anni è coinvolta anche in ambiti collaterali all’attività espressamente artistica e pedagogica. Dal 2009 ha collaborato a progetti di divulgazione della danza all’interno di alcuni festival, con il coinvolgimento di librerie, biblioteche e Assessorati alla Cultura. Recentemente ha lavorato come consulente alla direzione artistica del festival Caffeine – incontri con la danza, occupandosi delle attività di formazione del pubblico. Nel 2019 ha collaborato con l’Istituto Contemporaneo per le Arti ICA – Milano per la mostra Vicino al cuore/Close to the heart, dedicata all’opera di Simone Forti. Nel 2021 ha condiviso la sua esperienza al primo Simposio del Body-Mind Centering in Italia, nel panel dedicato a pratiche somatiche e scuola. Muovendosi anche al di fuori dei contesti di riferimento, è stata tra i conferenzieri per The choice conference – The role of business choices in shaping a better future presso lo IED di Madrid con un intervento esperienziale sul corpo e le relazioni. Ha curato attività di team recognition presso la multinazionale
ST Microelectronics e di formazione aziendale interna per Montblanc Italia – Richemont Group.

 

Vuoi iscriverti?

Compila il form!

Cliccando sul tasto qui sotto, ti verrà aperto un form di iscrizione. Compilalo tutto per iscriverti!

Vuoi maggiori info?

Contatta la Segreteria

Per qualsiasi info, contattaci.

Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per fini tecnici, statistici e di profilazione. Cliccando su "Accetto", acconsenti all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie e su come gestirli, consulta la nostra Cookie Policy