fbpx

FIRENZE - dal 1 al 11 agosto
Seminario sul TEATRO con la Maestra Maria Shmaevich

"Dalla biomeccanica del movimento scenico all'azione espressiva. Gesto emozionale."

FIRENZE – dal 1 al 11 agosto

Maria Shmaevich presenta:
Studio su “Il Gabbiano” di A. Cechov

Seminario sul TEATRO a Firenze
con la Maestra
Maria Shmaevich

"Dalla biomeccanica del movimento scenico all'azione espressiva. Gesto emozionale."

Maria Shmaevich presenta:
Studio su “Il Gabbiano” di A. Cechov

Maria Shmaevich – Maestra del Teatro

Luogo e date del Seminario

LUOGO: Firenze, Via S. Gaggio 29 – presso la sede dell’Associazione Culturale “Il Paracadute di Icaro”.

DATE: dal 1 al 11 agosto 2022 (con giorno di pausa sabato 6 agosto)

Il Programma

Dal 1 al 11 agosto, l’orario delle lezioni sarà il seguente: 10:00 – 13:00; 15:00 – 19:00 per un totale di 10 giorni per 7 ore giornaliere. Il programma è composto da tre capitoli.

PRIMO CAPITOLO

Lo sviluppo delle qualità psicofisiche dell’attore. training individuale, a coppie, con un gruppo di partners

  • Esercizi sulla flessibilità, coordinazione, tensione, equilibrio
  • Esercizi con gli oggetti: sedia, tavolo, bastone, palline etc.
  • Acrobatica individuale e di coppia
  • Esercizi che sviluppano sia la percezione nei confronti del partner che le percezioni dello spazio, della velocità, del tempo
  • Le cadute, la lotta, la rissa, i colpi scenici


SECONDO CAPITOLO

L’acquisizione dei principi della biomeccanica teatrale

  • Il concetto della propria posizione e la percezione della forma del movimento
  • Il concetto “Otkaz” (rifiuto): la preparazione e la percezione dell’inizio del movimento
  • Il concetto “Tochka” (punto): la percezione della forma e del grado di tensione di tale posizione
  • Il concetto di “Tormos” (freno):la percezione della forza d’inerzia
  • Il concetto d’ impulso e il suo sviluppo nel movimento
  • Il concetto di “Possyl” (spinta): la percezione della struttura del movimento nella forza, dell’ampiezza, nel disegno, nel carattere
  • Il concetto di “Frase”: il passaggio dal movimento all’azione
  • Il lavoro sulla composizione del movimento sulla base dei principi della biomeccanica teatrale
  • Lavoro con la musica come partner nelle composizioni plastiche.
  • Lavoro con la musica come provocatrice emozionale. Ricerca del gesto emozionale e del movimento emozionale provocato dalla musica. Costruzione delle composizioni plastiche sulla base di quanto studiato durante il Laboratorio di Biomeccanica Teatrale.


TERZO CAPITOLO

Analisi attiva del testo drammaturgico e prove pratiche

  • Il concetto di “Situazione”, “Evento” e “Azione”
  • Il principio di suddivisione dell’Azione in “Frasi”
  • Il gioco con l’azione nell'”Otkaz”
  • L’espressione dell’azione con la parola e il movimento
  • La caratteristica plastica del personaggio
  • La costruzione del gioco dell’attore sui principi della biomeccanica teatrale

Chi organizza il seminario?

Il Seminario è interamente organizzato e promosso dall’Associazione Culturale “Il Paracadute di Icaro”, che lavora dal 2008 a Firenze.

Promuoviamo attività e manifestazioni artistiche in campo teatrale e figurativo con finalità pedagogiche rivolte ai bambini ed agli adulti.

Ci dedichiamo alla realizzazione dell’Arte teatrale attraverso tutte le varie componenti che la contraddistinguono e la muovono: la scrittura del testo, la recitazione, la musica, la danza, la scenografia, la sartoria teatrale, l’arte, la multime­dialità in campo artistico.

l destinatari della ricerca sono i bambini, le loro famiglie, le loro scuole, la micro società in cui crescono e si sviluppano.

Modalità di iscrizione

Il seminario è a numero chiuso: verranno selezionate 24 persone.

Per iscriversi è necessario compilare in tutte le sue parti il file del Questionario disponibile cliccando qui

Il Questionario riempito deve essere inviato entro il 15 luglio 2022.

Verranno selezionate 24 persone che verranno contattate entro il 20 luglio 2022.

Il pagamento sarà da saldare entro il 25 luglio 2022.

Costo e modalità di pagamento

Il seminario ha un costo di 550da pagare entro il 25 luglio 2022

Il seminario ha un costo di 490 € per chi partecipa per la seconda volta.

Il pagamento sarà da fare tramite bonifico bancario Intestato a:  

IT 06 O 08425 02802 0000 30529085

Indicando nella causale:

Nome, Cognome, “Pagamento seminario di Biomeccanica Teatrale Shmaevich”

Pernottamento

Offriamo di dormire gratuitamente presso i locali della nostra sede: in tal caso vi invitiamo a portare sacco a pelo e materassino.

In alternativa, potete organizzarvi autonomamente per pernottare a Firenze.

Il Curriculum di Maria Shmaevich

Maria nasce il 17 giugno 1974 a Mosca.

Studia nella scuola teatrale Beit Zvi Academy di Tel Aviv.

Si diploma come attrice presso l’Accademia Statale d’Arte Drammatica Russa (GITIS) di Mosca e subito inizia a lavorare come attrice presso il Teatro Accademico di Mosca – C.A.T.R.A.

Successivamente consegue il dottorato presso il Dipartimento di Movimento Scenico del GITIS di Mosca e dal 2002 è docente di “biomeccanica e movimento scenico” presso lo stesso dipartimento.

Nel 2012 si diploma come regista al GITIS di Mosca ed avvia la propria sperimentazione, creando il teatro-laboratorio “Futuroom” con un gruppo di attori a Mosca. Con questo gruppo di attori Maria tiene la regia di alcuni spettacoli.

In Italia, ha fondato nel 2010, insieme a Nikolaj Karpov, la compagnia Cantiere Obraz, all’interno della quale dirige l LABORATORIO PERMANENTE DI BIOMECCANICA TEATRALE come regista .

Dal 2002 affianca  Nikolaj Karpov nell’ insegnamento durante i suoi seminari   in Francia, in Germania e in Italia contribuendo alla definizione e alla diffusione del Metodo Karpov, diventandone l’erede indiscussa.

Vuoi iscriverti?

Compila il form!

Cliccando sul tasto qui sotto, ti verrà aperto un form di iscrizione. Compilalo tutto per iscriverti!

Vuoi maggiori info?

Contatta la Segreteria

Per qualsiasi info, contattaci.

Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per fini tecnici, statistici e di profilazione. Cliccando su "Accetto", acconsenti all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie e su come gestirli, consulta la nostra Cookie Policy